Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

"Non è la specie più forte che sopravvive, e neanche la più intelligente,
ma quella che si adatta meglio al cambiamento". Charles Darwin
Tu sei qui: Home / Informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari

Informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari

Dichiarazione ai sensi degli articoli 3 e 4, paragrafo 5, del SFDR.


“Dichiarazione ai sensi degli articoli 3 e 4, paragrafo 5, del Regolamento (EU) 2019/2088 del 27 novembre 2019, relativa all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari sulla mancata presa in considerazione degli effetti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità.

Nella  prestazione  del  servizio  di  consulenza  in  materia  di  investimenti, attualmente, A.M.U. INVESTMENTS SIM SpA:

-  non  si  è  ancora  dotata  di  una  propria  politica  sull’integrazione  dei  rischi  di sostenibilità nei processi decisionali relativi agli investimenti;

-  non  prende,  ad  oggi,  in  considerazione  gli  effetti  negativi  delle  decisioni  di investimento sui fattori di sostenibilità.

La  motivazione  della  mancata  presa  in  considerazione  degli  effetti  negativi  delle decisioni  di  investimento  sui  fattori  di  sostenibilità  risiede  nell’attuale  quadro regolamentare  di  riferimento,  caratterizzato  dalla  presenza  di  standard  tecnici  di regolamentazione, attuativi del Regolamento (EU) n. 2088/2019 (“SFDR” – Sustainable Finance Disclosure Regulation), ancora in fase di finalizzazione ed oggetto di una bozza conclusiva del 2 febbraio 2021, presentata in via congiunta alla Commissione Europea dalle Autorità di Vigilanza Europee (ESMA, EBA, EIOPA – Joint Committe of the European Supervisory  Authority  -  ESA)  in  vista  dell’adozione  entro  il  1.1.2022  di  un  apposito regolamento da parte della Commissione. 

E’  intenzione  di  A.M.U.  INVESTMENTS  SIM  SpA  dotarsi  di  una  propria  politica sull’integrazione  dei  rischi  di  sostenibilità  nei  processi  decisionali  relativi  agli investimenti e iniziare a prendere in considerazione gli effetti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità a partire dal 2022, a seguito del recepimento ed integrazione nel proprio processo di prestazione dei servizi di gestione individuale e collettiva  e  di  consulenza  degli  indicatori  relativi  agli  effetti  negativi  sui  fattori  di sostenibilità  elencati  nella  tabella  1  dell’allegato  1  della  sopra  ricordata  bozza conclusiva del 2 febbraio 2021 (Joint ESA Final Report on SFDR draft Regulatory Technical Standards    -  JC/2021/03  del  2.2.2021)  degli  standard  tecnici  di  regolamentazione attuativi del SFDR.”.